Approvato dal Consiglio dei Ministri il nuovo conto energia

05 maggio 2011 21:23Aggiunta da ErrediWeb

 

I termini dell'accordo L'incentivo scatterÓ quando l'impianto sarÓ collegato alla rete (iniziando, quindi, a produrre energia), ma ci sarÓ una garanzia per gli investitori. Si applicheranno, infatti, le regole del Tica (Testo integrato delle connessioni attive, elaborato dall'AutoritÓ per l'energia), che prevedono tempi massimi per il collegamento delle installazioni e relative sanzioni in caso di ritardi ingiustificati. Ci saranno quindi dei risarcimenti, ancora da definire, per le imprese costrette ad aspettare pi¨ del dovuto prima di far funzionare gli impianti costruiti. Tra le altre novitÓ, spicca un sostegno particolare agli impianti fino a 200 kw a terra o sui tetti per favorire l'autoconsumo di energia elettrica. Inoltre, dovrebbero scendere i tetti massimi di spesa per il fotovoltaico nel periodo transitorio 2011-2012: 300 milioni di euro al posto di 447 dal primo giugno al 31 dicembre 2011, e 280 milioni rispetto ai 373 previsti per tutto l'anno successivo.


Condividi: facebook twitter linkedin myspace technorati yahoo google reddit wikio okno del.icio.us Digg Segnalo

InviaInvia
 StampaStampa PDFPDFLetture 2692, stampe 1304 ©