Erredi, risultati e prospettive future della Differenziata-La stampa parla di noi

30 novembre 2016 13:30Aggiunta da ErrediWeb

 

immagine"Ambiente e innovazione: un binomio che deve camminare di pari passo per trovare sistemi sempre più efficaci e vantaggiosi per promuovere la pratica della raccolta differenziata. Un percorso improntato in tale direzione non può che avere ricadute positive per i cittadini e le istituzioni interessate. E’ quanto è emerso nel corso di in un incontro avvenuto a Lamezia Terme tra il responsabile di DBM International srl Ercole D’Ippolito e operatori del settore.

Recentemente la DBM International ha proposto il nuovo sistema di raccolta “Erredi”, software presente da dieci anni. Si tratta di un nuovo modo di fare la raccolta differenziata, tecnologicamente avanzato, efficiente e semplice. Erredi è un software integrato per il monitoraggio della raccolta differenziata dei rifiuti che permette di mantenere sotto controllo il rifiuto al fine di garantirne la tracciabilità e monitorarne i flussi. La tecnologia usata è quella dei codici a barre o rfid che, posti sul bidone o sulla busta, vengono letti tramite i lettori ottici dagli operatori che eseguono la raccolta. Ogni codice a barre o rfid identifica in maniera univoca l’utente che ha conferito quel rifiuto. Tutti i dati raccolti vengono poi inviati ad un server ed elaborati per fornire delle statistiche fruibili tramite la piattaforma www.errediweb.com . Inoltre, è possibile avere dati puntuali e certi sui quantitativi e sulle tipologie dei rifiuti conferiti dall’utente. Si tratta di un sistema di raccolta differenziata evoluta, al quale ha lavorato un team altamente specializzato di ingegneri e informatici, in grado poter offrire risposte rapide e orientate alle necessità del mercato. Grazie all’innovatività di questo sistema si sono sviluppati rapporti con le istituzioni che ne hanno intuito la sostenibilità ambientale e la possibilità di raggiungere risultati apprezzabili. “Erredi” si rivolge, infatti, alle amministrazioni e sono i comuni stessi che decidono di utilizzare questo sistema per incentivare la raccolta differenziata. Sono, infatti, molti i comuni che hanno utilizzato il sistema Erredi proposto da DBM International. Tra i vari comuni, risultati particolarmente virtuosi si sono riscontrati a Cortale (CZ), Limbadi (VV), Morano Calabro (CS), Pianopoli (CZ) e Mongiana (VV). Numeri significativi, basta citarne alcuni: da quando il sistema “Erredi” è stato attivato si sono risparmiate 700 tonnellate di co2 nell’ambiente, sono stati raccolti oltre 500.000 buste di rifiuti differenziati e i comuni che hanno utilizzato questo sistema sono passati in media dal 10% al 50% di raccolta differenziata."

FONTE: Lameziainforma.it


Condividi: facebook twitter linkedin myspace technorati yahoo google reddit wikio okno del.icio.us Digg Segnalo

InviaInvia
 StampaStampa PDFPDFLetture 267, stampe 113 ©